Santa Bernardette Soubirous

Si festeggia il 16 aprile.

Presso la rupe di Massabielle, alla piccola Bernardette, di 14 anni, povera ed analfabeta, col cuore dedito solo al Rosario e alla famiglia, apparve Maria, per la prima volta, l’11 Febbraio 1858.

Nell’apparizione del 25 Marzo 1858, Maria rivela il suo nome “IO SONO L’IMMACOLATA CONCEZIONE”.

Nel 1854, Pio IX°, aveva dichiarato il dogma dell’Immacolata Concezione di Maria, ma questo Bernardette non poteva saperlo.

Le chiamate di Dio si indirizzano spesso verso persone  povere ed umili e Dio riserva a Bernardette la rivelazione della Immacolata Concezione.

Il dialogo tra Maria e Bernardette si compone di poche parole e sono preghiere.

Bernardette, davanti alla nube d’oro della Signora, s’inginocchiò, tirò fuori la corona del Rosario e Maria si unì alla sua preghiera. Bernadette e Maria, nel vissuto della loro tenera età, si trovano in una situazione paradossale: analfabete si fanno portavoce di un avvenimento divino che fa eco in tutto il mondo. 

Bernardette subisce molti interrogatori ed è accusata di impostura.

Anche lei è donna del silenzio: parlò con risposte coerenti e piene di convinzione solo quando era interrogata mantenendo nel suo cuore le meraviglie ed i segreti che la Vergine Le confidò.

Espresse la volontà di farsi suora della carità e, nella vita religiosa, applicò le consegne di preghiera e penitenza per la conversione dei peccatori. Imparò a leggere e a scrivere ed ebbe una buona mano anche per cucire, ricamare ed animare i giochi insieme ai bambini; fece l’infermiera e soffrì molto anche nel corpo. Tuttavia svolse sempre tutte le sue mansioni con delicatezza e generosità e disse: “Non vivrò un solo istante senza amare”.

A causa della malattia, il 16 Aprile 1879, all’età di 35 anni, Bernadette morì.

Fu proclamata santa nel 1933 da Papa Pio XI.

LE PAROLE DELLA FEDE: IL SANTO ROSARIO

Bernardetta offrì la sua giovane vita per i malati, anche perseverando nella preghiera del Rosario. Allontanarsi da Dio è il principale peccato, che corrompe l’uomo. La preghiera del Rosario è una fonte per la guarigione dell’anima e del corpo. Bernardetta ebbe il privilegio di recitare il Rosario sotto gli occhi dell’Immacolata. Maria ci invita a sperimentare la preziosa ricchezza del Rosario, come dono di Dio per amare. Padre Pio disse “La Madonna non mi ha mai rifiutato una grazia chiesta attraverso la recita del Rosario”. Ogni martedì sera, alle 20.30, si prega il Rosario presso la Chiesa di Santa Maria a Magnago.