Cronaca Pastorale


Cronaca di dicembre 2022 della Scuola dell’infanzia Maria Ratti Micalizzi di Bienate

Aperitivo pedagogico

Nei giorni 30 novembre e 6 dicembre è stato organizzato un APERITIVO PEDAGOGICO. Grande partecipazione e tanto entusiasmo da parte dei genitori. Un’opportunità di condivisione di un lavoro educativo non sempre visibile e che ha sottolineato l’importanza fondamentale di connettere scuola e famiglia per lo sviluppo di una rete solida sempre più attenta ad una scuola inclusiva. Il nocciolo della serata è stato: ESSERCI per i nostri bambini.
…E NOI CI SIAMO!

Benedizione e Babbo Natale

Gioia e stupore sui volti dei nostri Bambini con la visita di Babbo Natale, senza dimenticare che Gesù è nato in una mangiatoia! Buon Natale di Gesù a tutti!

Il nostro Presepe

A scuola abbiamo realizzato un presepe fatto con materiale di riciclo dai nostri bambini e dalle loro famiglie.
Nella chiesa di Bienate è esposto un presepe realizzato dalla comunità, anche i nostri bambini hanno contribuito.

17 DICEMBRE ORE 16.00 “IL PRESEPE LO FACCIAMO NOI…”, piccolo spettacolo dei bambini della scuola dell’infanzia e scambio di auguri.


L’Azione Cattolica in festa

L’8 dicembre, nella solennità dell’Immacolata Concezione, abbiamo celebrato la giornata dell’adesione, uno dei “momenti forti” della vita associativa. È stata l’occasione per sottolineare il senso dell’appartenenza all’Azione Cattolica e, attraverso di essa, alla Chiesa ambrosiana. “Questa festa è ogni anno un dono reciproco che fortifica i nostri legami e la comune volontà di continuare, pieni di speranza, a camminare insieme in AC, nella Chiesa e nel mondo (dal messaggio del presidente nazionale Giuseppe Notarstefano).

Nella nostra comunità parrocchiale, abbiamo voluto, con molta semplicità, vivere insieme nel segno della gioia, questa giornata particolare.

Leggi tutto…

Una vacanza davvero Speciale

È passato quasi un mese dalla bella esperienza del fine settimana in Valle D’Aosta organizzato dall’associazione Volare Insieme.  Sono tanti i ricordi che affiorano e che si vorrebbe tenere ben stretti. Siamo partiti alla volta di Saint Oyen il 14 ottobre, una carovana di 26 partecipanti fra persone con disabilità, familiari e volontari. Ognuno aveva le proprie aspettative; c’era chi si staccava dalla famiglia per la prima volta e metteva alla prova le sue possibilità di autonomia, volontari che non avevano mai provato a condividere giornate intere e soprattutto nottate con le persone disabili, familiari che desideravano confrontarsi fra di loro, rinsaldare vincoli d’amicizia e godersi giornate serene.

Leggi tutto…

“Artigiani della Sinodalità” – Il gruppo Barnaba

“Non stiamo vivendo in un’epoca di cambiamenti, ma in un cambiamento d’epoca” dice Papa Francesco sollecitando la Chiesa ad “Avviare processi, leggere i segni dei tempi, generare dinamiche nuove”.

La nostra diocesi ha risposto a questo invito individuando nel Decanato il territorio in cui sperimentare un nuovo stile di missionarietà, immaginando come luogo di dialogo, di confronto e di sintesi delle esperienze positive esistenti in esso, un nuovo strumento: L’Assemblea Sinodale Decanale. Non qualcosa calato dall’alto, ma che parte dalla condivisione di quanto c’è già di bene nelle nostre comunità. Laici, religiosi e presbiteri insieme, corresponsabili delle future scelte della Chiesa. La costruzione di questa Assemblea è stata affidata alla cura e alle “mani” di artigiani, capaci di incontrare, ascoltare, discernere: Il Gruppo Barnaba. Anche nel nostro decanato questo gruppo, di cui faccio parte, è stato costituito, opera da ottobre 2021, ed ha effettuato una prima fase di ascolto e di lettura del nostro territorio, alla ricerca di risorse, germogli di bene, esperienze significative di vita buona. In questo percorso abbiamo capito che la Conversione Sinodale della Chiesa, a cui ci richiama con insistenza Papa Francesco, richiede prima di tutto una conversione dell’ascolto, l’abbandonare il proprio punto di vista per affiancarsi al punto di vista dell’altro. Non è scontato essere disponibili a lasciarsi toccare dall’altro, dalla sua parte di verità; non è scontato abbandonare la pretesa di possedere da soli la verità tutta intera; non è scontato scegliere di ascoltare la realtà che letta con sincerità, può tracciare cammini nuovi, di cui non dobbiamo avere paura, ma sui quali lasciarci condurre dallo Spirito con fiducia. L’ascolto a cui siamo chiamati, è quello dello Spirito Santo e la sua voce si fa sentire in molte forme.

Leggi tutto…

In ricordo di Emilio Grassi

Ho avuto modo di conoscere Emilio diversi anni fa, quando è iniziata la formazione unitaria dell’Azione Cattolica con le nostre due parrocchie; è stato presidente di A.C. per due mandati; i suoi interventi erano sempre appropriati e dimostravano una profonda conoscenza del Vangelo.

Emilio si è speso molto per la sua comunità in varie mansioni, è stato Presidente e collaboratore della Caritas, ha prestato servizio per molti anni in oratorio e si è sempre offerto per le letture durante le Sante Messe.

È stata una persona molto disponibile, umile e discreta nel dare i giudizi: per questo suo modo di essere, lo si vedeva sereno e fiducioso verso il futuro.

Emilio è stato un vero cristiano, perché con il suo operato ha servito la sua Chiesa e la sua comunità, mettendo in pratica quanto ci chiede il Vangelo.

Ciao Emilio, ci mancherai, ma ci consola il fatto di aver trovato in te un testimone, una persona di Fede. È quello di cui abbiamo bisogno noi oggi.


La “profezia” del Card. Martini sulla CP “Il Cenacolo”

La nostra Comunità Pastorale che si è costituita con il nome “Il Cenacolo”,  mi da modo di ricollegarmi ad un evento che ho vissuto nel maggio 1999 in occasione della visita Pastorale del nostro compianto Card. Martini a Castelletto di Cuggiono.

In quella occasione il Cardinale benediceva la 1° pietra per la ristrutturazione della Casa del decanato, derivante da un ex convento Domenicano dedicato a S. Rocco del 1500. La nostra diocesi e i parroci di allora hanno guardato con grande interesse e speranza alle finalità innovative di questo luogo, e mentre benediceva la prime pietra il Card. Martini così si esprimeva: “Nell’augurio di dare vita ad una struttura che dice bene, anche oggi, il primato di Dio: il radunarci qui sarà per noi come rientrare nel CENACOLO, a gustare la Parola, a ricevere dalla bontà del nostro Dio il Pane di vita, che dà agli apostoli di tutti i tempi, la forza di comunicare, nel mondo che cambia, il Vangelo di Gesù”.

A mio avviso il Card. Martini, aveva allora pronunciato parole profetiche per la realizzazione dell’opera, per la comunione nel nostro decanato e per la nostra nuova comunità.


Armida Barelli: Donna di Profezia nella Società e nella Chiesa

In occasione della giornata parrocchiale di Azione Cattolica, 9 ottobre e domenica 30 in prossimità della festa di Ognissanti, abbiamo pensato di proporre alla nostra comunità pastorale un’agevole mostra sulla figura di Armida Barelli, proclamata beata insieme a don Mario Ciceri il 30 Aprile di quest’anno. La mostra è stata ricavata dalla graphic novel «Armida Barelli. Nulla sarebbe stato possibile senza di lei», ideata e curata dalla giornalista e scrittrice Tiziana Ferrario.

Leggi tutto…

Festa Patronale di Bienate 2022: la cronaca

La Festa Patronale, posta all’inizio dell’anno, è l’occasione propizia per dare il “LA” alla vita della comunità parrocchiale che continua incessante anche dopo le attività estive e il giusto e meritato riposo con un ritmo più blando nel mese di agosto.

Leggi tutto…

Primo Cammino Interregionale di Fraternità del nord ovest

Ovada (AL) – Domenica 18 settembre 2022

Centocinquanta confraternite, 2.000 partecipanti, 1.600 metri di processione per le vie di una città tutta riversata nelle strade.

La nostra Confraternita ha partecipato domenica 18 settembre al Primo Cammino Interregionale di Fraternità che ha visto riunite le Confraternite di Liguria, Lombardia e Piemonte, in una giornata di fede, festa, gioia, incontri, comunione e preghiera.

Leggi tutto…